Valle delle Ferle a Winehunter Monaco - Tenuta Valle delle Ferle
506
post-template-default,single,single-post,postid-506,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Valle delle Ferle a Winehunter Monaco

Valle delle Ferle a Winehunter Monaco

Valle delle Ferle a Winehunter Monaco evento del Meranowinefestival il 15 luglio

Siamo lieti di partecipare a questo prestigioso evento come unica azienda Siciliana!

Gourmet’s Italia WineHunter München

Ma cos’è veramente Valle delle Ferle,

La Tenuta Valle delle Ferle si trova a pochi chilometri da Caltagirone, nel comprensorio del Cerasuolo di Vittoria, l’unica DOCG siciliana, nel cuore della più antica strada del vino storicamente documentata. L’azienda possiede circa 10 ettari di vigneti. Le viti, Nero d’Avola e Frappato, sono state piantate nel 1974 e la resa per ettaro è di 20 q / ha. La particolare posizione geografica dell’azienda (altitudine – siamo a 400 m slm -, componente argillosa del terreno, clima ventilato ed esposizione delle viti) rende i suoi vini eleganti, morbidi e con note olfattive particolarmente intense. Alla guida dell’azienda, Claudia e Andrea, giovani ingegneri, che hanno scommesso la loro vita sul vino; la loro filosofia aziendale si sintetizza con una frase: ”Ogni nostra vite per noi è come se fosse l’unica”. Dato il  profondo rispetto per il ciclo naturale delle piante, all’interno della Tenuta  le uve sono coltivate esclusivamente con pratiche di agricoltura biologica. La vinificazione avviene in un antico palmento recuperato,  dotato di tutte le più moderne attrezzature e tecnologie per la vinificazione, realizzate esclusivamente con pratiche biologiche. Tenuta Valle delle Ferle è anche membro della FIVI (Federazione Italiana Vignaioli Indipendenti), un’associazione che mira a rappresentare la figura del vignaiolo di fronte alle istituzioni, promuovendo la qualità e l’autenticità dei vini italiani.

Altri aggiornamenti sulla nostra pagina facebook

https://www.facebook.com/valledelleferle/

 

No Comments

Post A Comment